Quanti Watt consumano le luci progressive a LED?

grow hemp in australia

Scegliere la giusta potenza per Luci di coltivazione a LED è una questione complessa e importante. Naturalmente, porrete le seguenti domande.

  • Di quanti watt ha bisogno una luce di coltivazione a LED?
  • Di quale watt led grow light ho bisogno?
  • Quanti watt per pianta infestante?

Ma questi problemi non dovrebbero fermare il tuo piano di semina.

In questo articolo impareremo: la gamma di wattaggi tipicamente utilizzati nelle luci degli impianti a LED, come determinare il wattaggio dei LED necessari per un impianto specifico e come calcolare il wattaggio dei LED necessari per piede quadrato in base all'area di impianto.

Riteniamo che questi suggerimenti ti aiuteranno a superare la tua confusione e a riavviare un programma di coltivazione indoor di successo.

Cosa significa Wattaggio nelle luci progressive a LED?

Stai cercando di scegli le tue luci di coltivazione a LED per interni in base al wattaggio? Ma capisci qual è il significato del wattaggio delle luci degli impianti?

Infatti è l'unità di misura del consumo di energia.

Il wattaggio non viene utilizzato come misura della produzione, ma piuttosto come misura dell'energia consumata per illuminare un impianto. Questa è una semplice misura di quanta energia richiede una luce per accendersi.

Il wattaggio può essere utilizzato solo come un modo semplice per stimare la dimensione corretta della lampada per la tua piantagione.

la migliore potenza per le luci di coltivazione

La migliore potenza per le luci progressive

Non esiste un wattaggio migliore, solo il wattaggio più adatto.

UN 150W coltivano la luce LED non fornisce abbastanza illuminazione per la cannabis, proprio come un Luce per piante a LED da 800 W non è adatto per piante grasse.

Non è scientifico scegliere solo la migliore luce LED di potenza. Ogni pianta ha esigenze diverse.

Dobbiamo determinare il wattaggio richiesto in base alle dimensioni della piantagione e al tipo di impianto.

  • 80-150 watt: le luci di coltivazione a LED in questa gamma hanno un'illuminazione debole per soddisfare le esigenze di illuminazione delle piante da interno per la luce di riempimento, la coltivazione domestica e le piante a bassa luminosità.
  • 200-350 watt: le luci di coltivazione a LED di questa gamma possono soddisfare le esigenze di luce di molte piante per una crescita normale.
  • 400 watt e oltre: queste luci di coltivazione a LED ad alto wattaggio hanno un'illuminazione molto forte e possono soddisfare i requisiti di illuminazione della maggior parte delle piante ad alta luminosità.
Le luci progressive a LED con watt più alti sono migliori

Le luci progressive a LED con watt più alti sono migliori?

Quando si sceglie una luce di coltivazione a LED non è meglio avere una potenza maggiore, ma scegliere quella giusta che corrisponda all'intensità della luce fotosintetica della pianta.

Come accennato in precedenza, le luci per piante a LED da 150 watt non corrispondono alla crescita della cannabis e il lavoro di una luce per la coltivazione a LED da 800 W non è degno di una crescita succulenta.

Non più alto è il wattaggio, meglio è, ma per trovare di più “esatto” Potenza LED.

Solo in questo modo sfruttiamo al massimo le nostre risorse limitate e forniamo le condizioni di illuminazione ideali per diversi impianti.

Infatti, l'intensità della luce è correlata alla potenza della lampada da coltivazione. Maggiore è il wattaggio della luce della pianta significa che ha un'intensità luminosa maggiore.

Come sappiamo, le piante non possono crescere senza la fotosintesi, che è influenzata da varie condizioni come la temperatura, la concentrazione di anidride carbonica e l'intensità della luce.

Quando tutte le altre condizioni sono soddisfatte, l'intensità della luce non è all'altezza dello standard, il che influirà anche sulla fotosintesi.

Se tutte le altre condizioni non sono soddisfatte, la fotosintesi non verrà nuovamente migliorata quando l'intensità della luce viene aumentata a un certo livello.

Quale potenza dovrei usare per le piante da interno?

Esistono diversi fattori principali che determinano la giusta potenza delle luci di coltivazione a LED.

Area di impianto e densità di impianto

Maggiore è l'area e la densità, maggiore è l'intensità della luce richiesta e maggiore è la potenza richiesta. E per la stessa area, piante diverse hanno densità diverse e richiedono potenze diverse.

Tipi di piante

Le piante ad alta luminosità (pomodori, peperoni) e le piante a bassa luminosità (basilico, lattuga) richiedono entrambe quantità diverse di luce.

Fasi di crescita

Piantine, stadi nutrizionali, fioritura e fruttificazione richiedono quantità diverse di luce.

Dimensioni dello spazio e limitazioni della capacità di alimentazione

Alcuni spazi limitati sono difficili da ospitare luci di coltivazione a LED particolarmente ad alto wattaggio. La capacità dell'alimentatore limita anche il wattaggio massimo che può essere utilizzato.

Quanti Watt utilizzano le luci progressive a LED

Argomento di studio

La scelta della potenza della luce di coltivazione a LED dipende fortemente dal tipo e dall'area della piantagione. Diamo un'occhiata a questi due esempi.

Coltivare pomodori a casa

I pomodori sono piante molto luminose, che hanno un'ampia superficie fogliare.

Con un'area di impianto di 4 metri quadrati, le luci per piante a LED da 150 W sono sufficienti per fornire:

Intensità sufficiente. Per la normale crescita del pomodoro sono necessari da 100 a 150 μmol/m2/s. Le lampade da 150 watt possono fornire livelli di illuminazione superiori a 200 μmol/m2/s.

Spettro appropriato. I pomodori assorbono la luce rossa e blu a velocità simili. Sono sufficienti 150 watt di luce per piante a spettro completo.

il pomodoro cresce leggero

Piantine Di Cannabis

quanti watt per pianta infestante

Il fabbisogno di luce della cannabis è molto più elevato rispetto alla pianta media, richiede da 300 a 500 μmol/m2/s di forte intensità luminosa.

Un'area di impianto di 20 metri quadrati richiede:

Almeno 2 luci LED a spettro completo da 800 watt per fornire un'elevata illuminazione di 500~800 μmol/m2/s.

Da due a tre lampade miste da 350-500 watt integrano la giusta quantità di luce blu per mantenere le foglie verdi. Altrimenti, se usi a speciale spettro regolabile LED coltiva la luce, non è necessario aggiungere ulteriori luci.

Piccolo riassunto

I coltivatori devono essere flessibili nella scelta della giusta potenza del LED in base al tipo di pianta e all'area di impianto.

L'alta potenza non è sempre la migliore ed è necessaria una stima completa dei costi e dei benefici.

La migliore soluzione di illuminazione a LED si trova solo attraverso la sperimentazione e la regolazione.

Quanti Watt per piede quadrato per le luci progressive a LED?

Generalmente, la potenza media delle luci di coltivazione a LED è di circa 32 watt per coprire un'area di fioritura di 1 piede quadrato (anche se questo dipende anche dalla pianta, quindi qui prendiamo le medie).

Al contrario, le luci HID forniscono 40 watt per piede quadrato (assumendo un'area di 5′ x 5′, o un'area di copertura di 25 piedi quadrati).

Utilizzando luci HID su un 4'x4′ area risulterebbe in 62,5 watt per piede quadrato di copertura energetica.

Utilizzando luci di coltivazione a LED invece di luci HID, i coltivatori possono risparmiare circa il 38% di energia.

Questi risparmi energetici tengono conto solo dei risparmi che i coltivatori ottengono quando utilizzano luci per piante a LED. Non prende in considerazione altri fattori ambientali in cui il coltivatore può risparmiare energia.

Ad esempio, è possibile utilizzare meno ventilazione e aria condizionata, o rinunciare del tutto, a seconda delle dimensioni dell'installazione e della temperatura ambiente. In alcuni casi, il risparmio totale può superare il 50%.

Quante piante puoi coltivare con una luce LED da 300W?

300 W possono coprire un'area di circa 2 * 3 piedi. In generale, hai bisogno di almeno 1 metro quadrato di spazio per ogni pianta di cannabis che coltivi. In questo modo, a 300W, puoi coltivare 1-6 piantine.

Col passare del tempo, a Luce per piante a LED da 300W può contenere solo 1-2 piante.

Potrebbe non essere sufficiente per coprire uno spazio più ampio per coltivare più piante.

Quante piante posso coltivare sotto una luce a LED da 600 Watt?

Una buona regola empirica quando si coltiva la cannabis è utilizzare almeno 50 watt di luce per piede quadrato di spazio di coltivazione.

Dobbiamo calcolare la metratura (lunghezza x larghezza) dello spazio in crescita. Quindi moltiplichiamo questo numero per 50w per ottenere la potenza luminosa approssimativa di cui abbiamo bisogno.

Ad esempio, ho uno spazio in crescita lungo 4 piedi e largo 3 piedi. Questo mi dà 12 piedi quadrati (4 piedi x 3 piedi) di spazio in crescita. Moltiplico questo numero per 50w per ottenere 600w. Quindi, ho bisogno di un minimo di 600 watt di LED coltivano la luce.

Le seguenti immagini sono per riferimento.

Quante piante posso coltivare sotto una luce a LED da 600 Watt

Quanta elettricità consumano le luci progressive a LED?

Sai già qualcosa sull'aspetto del wattaggio delle luci degli impianti, ma hai mai pensato a questo problema del suo consumo energetico?

Continuiamo ad esplorare il consumo di energia delle luci di coltivazione delle piante.

La quantità di energia utilizzata da una luce della pianta dipende dalla potenza della luce della pianta che stai utilizzando e dal numero di ore di funzionamento della luce al giorno.

Supponendo che una pianta da 600 W cresca la luce funzioni 16 ore al giorno, diamo un'occhiata alla bolletta elettrica della luce da 600 watt.

Il consumo di energia elettrica può essere calcolato come segue:

Consumo elettrico giornaliero = Potenza x Tempo

Potenza = 600 W, Tempo = 16 ore

Quindi il consumo medio giornaliero di energia di un LED da 600 watt aumenta la luce = 0,6 kWh x 16 = 9,6 kWh.

Il prezzo medio dell'elettricità negli Stati Uniti nel 2022 è l'equivalente di $ 0,1375 per kWh.

Per un coltivatore statunitense, il costo giornaliero dell'illuminazione delle piante è di 9,6 x 0,1375 = $ 1,32.

Il prezzo medio dell'elettricità nel Regno Unito nel 2022 è di 28 pence per kWh, pari a £ 0,28 per kWh.

E per i residenti nel Regno Unito, è 9,6 x 0,28 = 2,688 sterline al giorno.

Secondo Electricity New Zealand, il prezzo medio dell'elettricità per i clienti residenziali nel 2022 sarà di circa NZ$0,29/kWh.

Costo giornaliero dell'elettricità = 9,6 kWh x NZ$0,29/kWh = NZ$2,784/giorno

In genere, una pianta infestante necessita di 14-16 ore di luce al giorno.

Ora, dovresti sapere che il wattaggio delle tue luci di coltivazione determina esclusivamente la quantità di elettricità che usi. Un wattaggio più alto porterà a un maggiore consumo energetico.

Contatta Auxgrow oggi stesso

Ricorda, il wattaggio non garantisce l'emissione luminosa di una luce di coltivazione a LED. Ti dà solo un'idea della potenza del sistema di illuminazione a LED.

È importante che tu sia in grado di determinare le dimensioni del sito di impianto e quante piante intendi coltivare per piede quadrato.

Se potessimo offrire un consiglio, sarebbe questo: dimentica quanti watt per pianta d'erba.

Dovresti concentrarti sull'investimento in luci di coltivazione a LED con buona qualità, ampio spettro, uniforme, copertura PAR elevata e uscita molare efficace.

Auxgrow ti aiuterà a pianificare un buon sistema di illuminazione a LED, che è essenziale per la salute della cannabis. E presto vedrai piante più felici e più sane.

In qualità di responsabile del marketing digitale presso AUXGROW, Jayes unisce la passione per i sistemi idroponici e l'esperienza nelle luci di coltivazione a LED. Con esperienza pratica e profonda comprensione, Jayes ti guida attraverso il mondo della coltivazione sostenibile.

Condividi questo post con i tuoi amici

Mettiti in contatto con noi!

Abilita JavaScript nel tuo browser per completare questo modulo.
Nome
** La tua privacy sarà protetta

Copyright © Guangzhou Vanten Technology Co., Ltd. Tutti i diritti riservati.

Scorri verso l'alto

Get Catalogue & Quote

Abilita JavaScript nel tuo browser per completare questo modulo.
** La tua privacy sarà protetta